dignità del lavoro cooperativa sociale

Restituire dignità alle persone più deboli attraverso
percorsi di inserimento al lavoro

Questo è il fine di Dignità del Lavoro cooperativa sociale.

Le attività imprenditoriali principali oggi svolte riguardano la produzione editoriale di giochi educativi e l’organizzazione di eventi.

Editoria
Nell’ambito della prima tipologia rientra la progettazione, realizzazione e commercializzazione di un gioco da tavolo denominato “CITTADINI. La sfida quotidiana della legalità”, finalizzato a diffondere la cultura della cittadinanza attiva e della legalità e ad accompagnare iniziative di animazione rivolte ai giovani delle scuole e delle associazioni.
Attualmente, dopo la fase di produzione delle componenti, il gioco viene gradualmente allestito da ragazzi in carico ai servizi della Giustizia Minorile e commercializzato in tutta Italia.

Eventi, formazione e dialogo interculturale
Nell’ambito dell’organizzazione di eventi, Dignità del Lavoro prosegue l’impegno per la promozione di iniziative di incontro fra le associazioni giovanili o che si occupano di giovani nel Mediterraneo. I soci ed i collaboratori di Dignità del Lavoro hanno promosso (attraverso la precedente esperienza Delfino Lavoro) la realizzazione di tre edizioni di “MeYouMe. Mediterranean Youth Meeting”, un evento al quale hanno partecipato complessivamente circa 400 leader giovanili da 18 differenti Paesi del Mediterraneo.

La cooperativa ha rilevato Delfino Lavoro nella funzione di Segretariato generale della rete MANY (Mediterranean Autonomous Network for Youth), costituita nel 2011 ed alla quale hanno aderito circa 60 organizzazioni da 11 differenti Paesi del Mediterraneo.
Ha esperienza di gestione e partnership in progetti europei. Nel 2012 ha ospitato il progetto di mobilità “Vocational training of arrested and convicted in Europe”, promosso dal Ministero della Giustizia della Turchia, nell’ambito del Programma Leonardo da Vinci.

È partner del progetto “INVEP 2.0 Taking off seminar”, nell’ambito del programma Erasmus+ avente come capofila l’associazione TRANS di Malaga (Spagna). Il progetto riguarda la promozione del volontariato fra i giovani in ambito educativo.

È capofila del progetto “Training staff in Social Entrepreneurship”, approvato nell’ambito del programma Erasmus+ KA1. Il progetto riguarda lo sviluppo di competenze nell’ambito della imprenditorialità sociale. Nel quadro descritto, Dignità del Lavoro ha svolto, fra aprile e luglio 2015, la prima edizione di un corso di formazione sulla imprenditorialità sociale “Imprenditori sociali si diventa!

Progetti in cantiere
1) Bookshop del Museo dei Brettii e degli Enotri. Questo progetto, parzialmente finanziato con fondi POR Calabria FESR 2017/2013 L.I. 5.2.5.1 nell’ambito di un bando per la promozione di iniziative imprenditoriali su beni culturali, si propone l’avviamento e la gestione del bookshop del museo archeologico di Cosenza, anche attraverso la produzione dei materiali editoriali che saranno venduti in esso. A questo fine, l’investimento principale consisterà nell’acquisto di tecnologie finalizzate all’allestimento di un laboratorio editoriale fondato sulla stampa digitale. Il laboratorio consentirà di rafforzare le opportunità di lavoro per giovani in carico ai servizi della Giustizia Minorile.

2) “Con le mani in pasta”. Questo progetto imprenditoriale è stato elaborato in collaborazione con la Casa circondariale di Paola e prevede l’avvio della produzione di pasta secca all’interno dell’istituto penitenziario, quale opportunità per favorire processi di lavoro per i detenuti ivi reclusi. La pasta prodotta sarà commercializzata in tutta Italia. In questo momento il progetto, presentato con parere favorevole dal Provveditorato regionale dell’Amministrazione penitenziaria alla Cassa delle Ammende, è in fase di valutazione.

Altre attività
a) 2012-2013-2014 Promozione e vendita Gioco di società “CITTADINI”, in eventi in Calabria e in Italia. In particolare nel 2014 ha partecipato a esposizioni fieristiche in ambito nazionale, specificatamente dedicate all’attività ludica e di collezionismo con il gioco Cittadini: il 12 e 13 aprile ad Empoli è stata ospite dell’Area Autoproduzione a Ludicomix, il 31 agosto a Catania al Games&Comics School Festival.
b) 2012-2013 Servizio di interpretariato per Banca di credito Cooperativo Mediocrati
c) 2013 Promozione Libro “La risacca” di Pierre Carniti
d) 2013: attività culturali e promozionali legate alla promozione e diffusione del gioco Cittadini: la manifestazione “Scuola in vista” del Comune di Cosenza, la giornata conclusiva del Progetto Giovani e legalità della Prefettura e Camera Commercio di Cosenza, presentazioni del gioco nelle botteghe del commercio equo di Cosenza e Salerno e sempre a Salerno la partecipazione alla festa provinciale delle ACLI.
e) 2014:  partecipazione ad iniziative promosse da realtà con cui la cooperativa è in rete: il Banco di Primavera promosso dall’amministrazione comunale di Cosenza con il contributo di Fidapa, Meda Calabria, Officina trentatré, Cooperativa Batticinque, Croce Rossa Italiana, La casa delle fate; l’evento conclusivo dello spettacolo Conzativicci allo stadio San Vito; l’inaugurazione della Stazione Solidale della cooperativa Il Segno a Fuscaldo, Slot Mob contro il gioco d’azzardo a Cosenza e Castrolibero.